venerdì 30 gennaio 2009

WOODY - Il Terreno

Ciao a tutti, essendo ormai al buono con i lavori posso iniziare a caricare qualche contenuto riguardo il progetto che ha visto me e la mia famiglia impegnati per la realizzazione di una casa in bioedilizia.

Anzitutto il travaglio iniziale è stato quello di trovare il posto.
Oggigiorno le imprese fanno incetta di terreni e sopra vi costruiscono senza criterio alcuno palazzine di cemento e mattoni di dubbio gusto e di scarsa lungimiranza.

Ma su questo come per tanti altri argomenti, c'è molto poco da dire, la massa fa fatica a comprendere il mondo nel quale vive ed è raro trovare qualcuno che cerchi soluzioni migliori e più efficienti, ancora più utopico è parlare di rispetto per l'ambiente e per se stessi.

Pur partendo con una buona convinzione di base è stato comunque difficile anche per noi. Per probblemi economici abbiamo dovuto trovare dei compromessi.

Locazione - Terreno

la scelta del luogo doveva rispondere a molti requisiti:

- lontano dalla città ma non troppo lontano
- abbastanza isolato ma non troppo isolato
- non pianura ma preferibilmente in collina
- una buona esposizione a sud
- spalle coperte a nord
- possibilità di trovare una falda acquifera per un pozzo
- un po' di terra da coltivare per il fabbisogno annuale di tutta la famiglia

Grazie all'aiuto del buon Franco abbiamo trovato dopo un paio di anni di ricerca il posto adatto!

video

La casa ha una posizione ideale, le spalle a nord protette da un bosco di castagni, è posta è 3/4 della collina ed è completamente rivolta verso sud.

Nessun commento:

Posta un commento